Shopping cart

X

Nessun articolo nel carrello

Torna allo shop

COVID-19 COME PREVENIRE IL CONTAGIO

Coronavirus: ecco cosa fare per prevenire il contagio

Il numero dei casi confermati di nuovo coronavirus continua ad aumentare. I medici hanno diffuso una serie di consigli che se applicati possono prevenire la trasmissione  del virus.

Lava le mani

Secondo i medici, il modo migliore per prevenire il contagio da coronavirus è lavarsi le mani accuratamente e frequentemente. La modalità principale di trasmissione è, infatti, il contatto delle mani con bocca, occhi o naso.

Lavarsi le mani: con quanta frequenza?

L'elenco delle situazioni in cui ci si dovrebbe lavare le mani è più lungo di quanto si pensi. Si dovrebbe farlo ogni volta che ci si soffia il naso, ogni volta che si starnutisce e prima di toccare il viso.

Lavarsi le mani: con quanta frequenza?

Bisogna inoltre lavare le mani prima e dopo aver cucinato, prima e dopo aver mangiato, ogni volta che ci si trova a meno di un metro e mezzo da una persona ammalata, prima e dopo essersi presi cura di una persona malata.

Lavarsi le mani: con quanta frequenza?

E poi: dopo aver toccato o dato da mangiare a un animale, dopo aver toccato rifiuti animali, dopo aver toccato spazzatura, dopo aver cambiato il pannolino di un bambino e, naturalmente, dopo aver usato il bagno.

Lavarsi le mani: come farlo

Bagnare le mani con l'acqua e strofinarle con il sapone per formare schiuma. La temperatura dell'acqua non fa alcuna differenza: sentitevi liberi di usarla calda o fredda.

Lavarsi le mani: come farlo

Usate la schiuma del sapone per strofinare sotto le unghie, tra le dita, il dorso delle mani e i polsi. Dovreste lavarvi le mani per circa 20 secondi in totale.

Lavarsi le mani: come farlo

Una volta finito di strofinare, assicuratevi di sciacquare le mani sotto l'acqua corrente fino a quando tutto il sapone non è stato rimosso. 

Lavarsi le mani: come farlo

Dopo aver lavato le mani, utilizzate un tovagliolo di carta per chiudere il rubinetto. Ciò è molto importante in quanto aiuterà ad evitare la ricontaminazione.

Lavarsi le mani: come farlo

Asciugare le mani con l'aria calda o, se possibile, con un tovagliolo di carta.

Lavarsi le mani: come farlo

Se si utilizza un bagno pubblico, è importante anche aprire la porta con un tovagliolo di carta. Questo aiuterà ulteriormente a prevenire la ricontaminazione.

Igienizzante per le mani

Laddove non sia possibile lavare le mani con acqua e sapone, il gel disinfettante per le mani è, secondo i medici, una valida alternativa. 

Igienizzante per le mani

Il disinfettante utilizzato deve essere composto da almeno il 60% di alcool e dev'essere strofinato sulle mani fino a completa asciugatura.

Evitare di toccare occhi, naso e bocca

Le vostre mani possono raccogliere i virus dalle molte superfici con cui vengono a contatto. Evitate di toccare gli occhi, il naso e la bocca, poiché rischiate di trasferire il virus.

Mantenere le distanze di sicurezza

E' importante rimanere alla distanza di almeno un metro da qualsiasi persona stia starnutendo o tossendo.

Mantenere le distanze di sicurezza

Quando una persona tossisce o starnutisce, vengono rilasciate goccioline di liquido che possono contenere il virus. Se si è troppo vicini, si rischia di respirare queste goccioline.

Igiene respiratoria

Ogni volta che tossite o starnutite, assicuratevi di coprire la bocca e il naso con un fazzoletto o con il gomito piegato. Se usate un fazzoletto, buttatelo via subito dopo.

Evitare i trasporti pubblici

Gli autobus, i tram e i treni sono noti per l'elevata velocità di trasmissione dei virus, poiché le persone si trovano in un ambiente chiuso e spesso a stretto contatto.

Se non ti senti bene

Se non ti senti bene, è importante che tu rimanga a casa. Dovresti rivolgerti a un medico se hai febbre, tosse o difficoltà respiratoria. 

 

Hai bisogno di informazioni ?

Contattaci adesso